Realizziamo perle a lume secondo la tradizione veneziana

Chi siamo

Siamo fratello e sorella veneziani, nati in una famiglia da tempo dedita all'artigianato. Dopo aver esplorato strade diverse, ci siamo riuniti per dedicarci alla lavorazione delle perle di vetro a lume secondo la tradizione veneziana.

All'interno del nostro negozio potrete acquistare sia la nostra bijotteria che perle sciolte per comporla personalmente, e tutta la merce che troverete è prodotta e assemblata da noi o da altri stimati artigiani.

Venendo a visitarci potreste avere la fortuna di assistere di persona alla lavorazione delle perle, che avviene sempre all'interno del nostro negozio in una posizione facilmente visibile.

Nicola Miani

Nato a Venezia ma trasferito a Mestre, dove vivo con mia moglie e mia figlia, ho iniziato la mia carriera lavorativa nell'azienda di famiglia, che produceva cornici in argento decorate con smalti vetrosi. Dopo essermi affiancato a mia madre - mia insegnante - proprio nella lavorazione degli smalti, ho perfezionato per alcuni anni questa tecnica, finchè gli elevati costi di produzione e il cambiamento del gusto del pubblico mi hanno spinto a cercare altre strade. Ora mi sono unito a mia sorella nella progettazione e nell'assemblaggio di bijotteria e oggettistica di vetro veneziano, occupandomi inoltre della parte commerciale e amministrativa della nostra attività.

Elena Miani

Nata a Venezia, abito attualmente nell'isola di Murano, con mio marito, due figlie e due gatti. Anch'io nei primi anni ho partecipato all'attività di famiglia, gestendo la parte commerciale nel negozio che avevamo a Venezia. Successivamente ho esplorato altri campi, lavorando in una nota azienda veneziana, dove ho appreso l'arte della lavorazione delle perle a lume. Nel 2005 ho deciso di mettermi in proprio collaborando con mio fratello, e ad oggi produco tutte le perle che trovate all'interno del nostro negozio: già passeggiando nella calle potrete vedermi, dalla vetrina, durante la lavorazione del vetro.

Come lavoriamo

All'interno del nostro negozio si trova un apposito cannello a ossigeno, cioè un bruciatore a gas addizionato ad aria che raggiunge i 900°C di temperatura, permettendo la fusione del vetro.

Nonostante lo spazio ristretto abbiamo deciso di collocarlo in una posizione visibile anche dall'esterno per permettere a chiunque di assistere alla lavorazione.

La lavorazione del vetro avviene fondendo apposite bacchette di vetro, chiamate canne, e facendole colare su un bastoncino di rame, che deve essere fatto ruotare in maniera costante: le perle possono essere lavorate in innumerevoli varianti, risultato della mano e della tecnica di ogni singolo artista che le rende uniche e irripetibili. I colori e gli effetti decorativi si ottengono grazie all'unione di più canne di vetro, all'aggiunta di foglie d'oro o d'argento, che possono essere sommerse o lasciate in superficie, o all'utilizzo di avventurina, piccoli ottaedri di rame fusi nel vetro.

Quando la perla è completamente raffreddata il rame del bastoncino viene sciolto nell'acido, ottenendo così il foro.




Ma cosa vuol dire vetro di Murano?

Il termine è usato spesso in maniera impropria, infatti non esiste un "albero del vetro" sull'isola di Murano: la differenza viene fatta dalla tecnica e dalla selezione di materiali di base che si trovano sul mercato.

Verso la fine del 1200, la lavorazione del vetro - a causa dell’elevato rischio di incendio - da Venezia venne trasferita per legge sull’Isola di Murano, dove si sviluppò la tecnica del vetro soffiato.

La tecnica delle perle lavorate a Lume, richiedendo l’uso di un piccolo bruciatore, poteva essere utilizzata anche in piccoli ambienti senza particolari rischi, e restò a Venezia, in particolare nel Sestiere di Cannaregio, dove nel 1600 si sviluppò diventando un lavoro tipicamente femminile. Queste donne presero il nome di “Perlere”.

Utilizzando delle lampade alimentate da grasso animale, e con l’aiuto di un soffietto per arricchire la fiamma con ossigeno, si riusciva a raggiungere la temperatura necessaria per fondere il vetro e lavorarlo per ottenere le perle: il termine “a Lume” deriva da questa ormai arcaica soluzione.

I nostri prodotti

I prodotti che troverete nel nostro negozio, essendo artigianali, sono per lo più pezzi unici, ma abbiamo voluto selezionare alcuni modelli affinchè siano sempre a disposizione della nostra clientela, sia in negozio che acquistabili attraverso il portale e-commerce di artigianato italiano Reputeka.

Di seguito trovate il link al nostro negozio virtuale, il catalogo scaricabile in formato pdf, e alcuni particolari di questi prodotti.


Dove siamo

Cannaregio - Salizada San Canzian 5577 - 30121 - Venezia.
GPS N 45.439484° E 12.337577°

Il nostro negozio è situato nel Sestiere di Canareggio, nelle vicinanze del Ponte di Rialto e lungo la direttiva per le Fondamenti Nove, e gli imbarcaderi per Murano-Burano-Torcello.

Non esitate a contattarci per informazioni, curiosità o se volete acquistare i nostri prodotti.

Nel caso siate particolarmente interessati a vedere Elena al lavoro, potete contattarci per verificare se si trova in negozio il giorno della vostra visita: in caso contrario possiamo provare a organizzarci per venirvi incontro.

Siamo aperti tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00.



Contattateci

Tel. Negozio +39 041 2759511
Cell. Nicola +39 366 9602383
Cell. Elena +39 340 6232009

e-mail: nicola.miani@gmail.com